it en
it en

Progetto Minerva


Tipo di Operazione: Misura 16.2.01 PIANO DI INNOVAZIONE

P.S.R. REGIONE EMILIA – ROMAGNA 2014/2020 (REG. UE N. 1305/2013)
PROGETTI DI FILIERA di cui all’Avviso Pubblico D. G . R. 22 7/20 17 – Filiera F06
Soggetto promotore e capofila: CANTINA SETTECANI

 
TITOLO PROGETTO: Misura, analisi e gestione innovativa dell’uso sostenibile di tecnologie impiegate per la produzione del vino e l’organizzazione di filiera MINERVA


ABSTRACT
Obiettivi del progetto
Con questo progetto si intente implementare pratiche e protocolli di sostenibilità nella filiera integrata vitivinicola del distretto del Lambrusco e Pignoletto collinare. L’obiettivo generale è quello di promuovere, attraverso l’applicazione di buone pratiche e di un set di indicatori, scientificamente consistenti e validati, la viticoltura sostenibile, e gettare le basi per l'adozione di un marchio territoriale di riconoscimento degli impegni, rafforzare l’immagine e la competitività della Aziende nei mercati e valorizzare il territorio, riducendo al contempo il livello di rischio economico ed ambientale legato alla attività agricola aziendale e ottenere migliori margini di guadagno e produzioni di qualità.
 
Risultati attesi
Il disciplinare di sostenibilità che sarà messo a punto consentirà una migliore e proficua gestione della propria azienda per quanto riguarda le strategie di utilizzo dell'acqua, in campo e cantina, dei fertilizzanti e dei fitofarmaci, il mantenimento e il miglioramento della biodiversità dell’agroecosistema e del compattamento del suolo, la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra lungo tutta la filiera produttiva e aumento del sequestro del carbonio con ovvie ripercussioni positive sull’intera filiera vitivinicola del territorio e l'ambiente.
 
Descrizione delle attività
Analisi e applicazione dei 4 indicatori del disciplinare ministeriale VIVA per la misura delle performance di sostenibilità e definizione di criticità e punti di forza sull’impiego corretto dei fattori produzione. Seguirà l'applicazione di soluzioni innovative sulla base delle "criticità" evidenziate e per la riduzione della contaminazione puntiforme, in un’ottica di miglioramento continuo e tracciabile delle performances ambientali.
Verrà quindi predisposto un report, in accordo con quanto previsto dal disciplinare, per ciascun indicatore, che potrà essere sottoposto ad un ente terzo di verifica e autorizzato dal MATTM con rilascio etichetta certificata e riconosciuta.