it en
it en

News

29 ottobre 2021

Vendemmia 2021: minor quantità ma altissima qualità


La vendemmia si è appena conclusa e possiamo dire che le premesse sono le migliori per un’ottima annata!
Quest’anno la stagione vegetativa è cominciata in modo brusco, con una gelata in aprile durata tre notti, che ha colpito parte dei nostri vigneti. Gelata, associata poi a un maggio molto piovoso, che ha portato ad un rallentamento delle fasi fenologiche della vite. Successivamente abbiamo assistito ad una inversione di rotta grazie ad un’estate molto calda con qualche difficoltà in collina per l’eccessiva carenza idrica.
Nella seconda metà di agosto invece si sono manifestate le migliori condizioni per una corretta maturazione delle uve: l’abbassamento delle temperature notturne ha provocato un’escursione termica tra giorno e notte fondamentale per la maturazione fenolica.
Tutto questo ha portato quindi a una vendemmia minore dal punto di vista quantitativo ma con un aumento della qualità dei mosti, che si presentano ora di maggior spessore, con un complesso aromatico più intenso e un buon rapporto fra tenore zuccherino e acidità.

L’annata vinicola si preannuncia quindi ottima: preparatevi ad assaggiare il nostro Lambrusco Primizia e non solo!


Torna all'elenco news